Urea crema. Un “idratante-esfoliante”…

Questa sostanza ha l’incredibile capacità sia di idratare a fondo la pelle dell’uomo sia di esfoliare e levigare come un rasoio per calli. La diversità dell’azione si basa sulle differenti concentrazioni a cui si può utilizzare.

Cosa è

L’urea (o carbamide) è la sostanza tramite la quale vengono eliminati dall’organismo i prodotti azotati del metabolismo. Fu scoperta da Hilaire Rouelle nel 1773 nell’urina umana.
La sua presenza fisiologica nel sangue è nota come azotemia (18-40 mg/dl)

Questa polvere cristallina si ricorda anche perché fu il primo composto organico a essere sintetizzato artificialmente (nel 1828 da Friedrich Wöhler), impiegando esclusivamente reagenti inorganici.
Fino ad allora vigeva infatti il convincimento che le sostanze estratte da tessuti provenienti da organismi viventi, vegetali o animali, possedessero proprietà peculiari derivanti proprio dalla loro origine “organica” e che quindi non potessero essere sintetizzate o che i loro equivalenti sintetici fossero diversi per la mancanza di queste particolari proprietà.

Come agisce

L’urea è utilizzata per le sue proprietà idratanti dovute alla capacità di trattenere l’acqua e per l’effetto di rimozione delle cellule morte generato sulla cute.
In terapia, l’urea è utilizzata frequentemente, in campo dermatologico, come cheratolitico. Applicazioni topiche di crema contenente carbamide sono spesso associate ad altri principi attivi per sfruttarne le caratteristiche e migliorare la riuscita del trattamento.

Come si prepara

La  possibilità di formulare terapie galeniche permette al dermatologo di prescrivere ad ogni paziente una specifica terapia; tale approccio richiede disponibilità di tempo, esperienza, conoscenza delle formulazioni.
Rispetto ai prodotti industriali possono essere realizzate senza conservanti, coloranti eprofumi in genere, in modo da renderne possibile l’utilizzo anche su pelli molto sensibili.

Pelle secca, psoriasi, infezioni fungine sono tra le problematiche più diffuse per cui si utilizza l’urea.
Le creme possono essere preparate in qualsiasi concentrazione (5-40%), consistenza, peso e composizione; molte formulazioni sono vendibili senza ricetta medica, mentre alcune (con componenti diversi o alte concentrazioni) possono richiedere ricetta medica.

Quali le concentrazioni

Come detto, può essere preparata in qualsiasi concentrazione, capiamone sommariamente le differenze:

  • 5 – 10%: si utilizza come idratante per la pelle secca, aiuta a ripristinare i fattori di idratazione, riduce la tensione della pelle. Ha effetto di ammorbidimento e di umidificazione dello strato corneo superficiale.
  • tra il 10 – 15%, l’urea ha azione fortemente idratante, ma mostra anche azione esfoliante e desquamante della pelle molto secca.
  • tra il 20% e il 40%, l’urea ha un’azione cheratolitica forte e viene utilizzata nel trattamento dell’ipercheratosi (mani e piedi)e dell’ittiosi (pelle a squame).

Altri usi (la micosi del “mocassino” e il piede diabetico)

Cambiando principio attivo in associazione, la crema ad elevate concentrazioni di urea può ridurre alcune infezioni cutanee. Elewski e Robbins nel 2004 studiarono l’effetto di questa crema su un tipo di micosi del piede (tinea pedis) che non rispondeva ai normali antifungini topici.
In questo caso, gli studiosi alternarono l’applicazione della crema con del ciclopirox – utile anche per le micosi delle unghia – (2 volte al giorno), realizzando un successo completo nei 12 pazienti trattati (100%).

Come tale, l’effetto emolliente dell’urea viene utilizzato per combattere le xerosi anche in pazienti complicati. Infatti, in piedi diabetici affetti da xerosi, l’applicazione di una crema a base di urea ha migliorato, già dopo solo 4 settimane, l’idratazione cutanea e ha migliorato la qualità complessiva della cute e ridotto la xerosi.

In conclusione

La terapia topica con urea costituisce un approccio dermatologico sicuro ed efficace con ampia utilità clinica e effetti collaterali minimi, oltretutto non sistemici.
Al fine di ottimizzare la cura del paziente, è utile che anche gli utilizzatori siano ben informati riguardo alle indicazioni e all’efficacia dell’urea.

Per ulteriori comunicazioni, puoi contattarmi compilando il form qui sotto

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: