Idrochinone crema schiarente

Contro le macchie scure sulla pelle esistono moltissime formulazioni ad applicazione locale (con effetto schiarente) che promettono risultati meravigliosi.
Quelle che hanno dimostrato maggiore efficacia sono quelle a base d’idrochinone.

Le macchie della pelle

Conseguenza dell’alterazione del funzionamento dei melanociti, rappresentano uno dei principali segni dell’invecchiamento cutaneo, procurati dall’inesorabile avanzare dell’orologio biologico, ma non solo.L’età, infatti, non è l’unica causa che le determina.

Fra gli altri fattori responsabili dell’insorgenza di questi inestetismi, possiamo ricordare:

 

  • Patologie infettive e non infettive (come, ad esempio, la pitiriasi versicolor, la couperose, la vitiligine, la pitiriasi alba, ecc.);
  • Fattori genetici ed ereditari (lentiggini ed efelidi);
  • Fattori ormonali (melasma e cloasma, quest’ultimo anche conosciuto come “maschera gravidica”);
  • Farmaci (in seguito all’assunzione di alcuni tipi di farmaci, tipo anticoncezionali, ketoprofene ecc., possono manifestarsi macchie sulla pelle del viso);
  • Sostanze irritanti (in seguito al contatto con sostanze irritanti, possono comparire delle macchie sulla pelle).

La crema all’idrochinone

Questo principio attivo appartiene alla categoria dei fenoli naturali semplici ed è presente in molte famiglie vegetali (Ericaceae, Rosaceae) in forma mono-glucosidica (arbutina).
La causa principale della sua azione terapeutica è l’inibizione dell”enzima tirosinasi coinvolto nella sintesi di melanina. La mancata produzione del pigmento produce nel tempo (almeno un mese di terapia) l’auspicato effetto schiarente.

L’effetto primario, quindi, si esplica non tanto sulla macchia in sè ma sull’accumulo di altra melanina perché interviene sulla produzione di nuova melanina.

Il meccanismo d’azione dell’idrochinone è reversibile: una volta sospeso, la melanina ricomincia ad essere ri-prodotta; cosa per cui si sconsiglia l’esposizione al sole o l’utilizzo di lampade solari dopo il trattamento.

Come reperire una crema con idrochinone

Il principale inconveniente di questa formulazione è che il preparato è molto instabile
per la facilità con cui si ossida (caratteristica che si osserva a occhio nudo con un imbrunimento marrone della crema), con perdita di attività e di efficacia
ed aumento del rischio di reazioni avverse

Attualmente l’unico modo disponibile per produrre la crema di Idrochinone è ancora la forma galenica magistrale (in farmacie che dispongano di un laboratorio attrezzato).

Il farmacista preparatore aggiunge alla crema sostanze opportune per prevenire l’ossidazione e permetterne la conservazione per 30-45 giorni. La crema stessa viene confezionata in un contenitore che ne limita il contatto, sia con l’aria che con le mani dell’utilizzatore, riducendo così anche la possibilità di inquinamento batterico.

Uno dei vantaggi della preparazione galenica è proprio quello di ottenere una crema personalizzata (eventualmente su richiesta del medico, con ulteriori principi attivi).
La preparazione di crema idrochinone galenico eseguita dal farmacista, infatti, avviene dietro presentazione di ricetta medica RIPETIBILE.
La ricetta può essere compilata dal medico di base, dal dermatologo o da altro specialista, è valida 6 mesi e fino a 10 confezioni.

Per ulteriori comunicazioni, puoi contattarmi compilando il form qui sotto:

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: