Cannabis Terapeutica. Domande & Risposte

Molto frequentemente mi vengono poste domande circa l’uso terapeutico della pianta di Canapa. Di seguito sono elencate alcune tra le più comuni. Le risposte trovano fonte direttamente tra le raccomandazioni del Ministero della Salute.

Quali sono i principali elementi attinenti alla qualità farmaceutica delle sostanze vegetali e delle preparazioni a base di Cannabis a uso medico?

La Cannabis per uso medico è il risultato di accurati processi di coltivazione e di fabbricazione che permettono di ottenere un prodotto finito standardizzato e di qualità farmaceutica
In particolare, questi sono i punti fondamentali che devono essere sempre garantiti:

  • coltivazione indoor con monitoraggio e riproducibilità dei parametri
  • fabbricazione del prodotto finito in ambienti farmaceutici (GACP e GMP)
  • controlli in processi rigorosi e processi convalidati
  • accurati studi di stabilità ed analisi chimica e microbiologica finalizzati non solo alla certificazione del titolo ma anche alla verifica e controllo delle sostanze tossiche che possono essere inevitabilmente presenti (es. metalli pesanti, spore ecc)

Per ulteriori dettagli puoi confrontare questo articolo.

Da cosa sono composte le preparazioni a base di Cannabis a uso medico e quali sono le modalità di assunzione previste?

La Cannabis è una pianta che contiene al suo interno numerosi principi attivi (cannabinoidi, flavonoidi, terpeni,…), tutti ugualmente importanti per le proprietà mediche della pianta.
La cannabis produce i cannabinoidi in proporzioni diverse e le infiorescenze prodotte per un utilizzo medico derivano da piante con profilo genetico stabile per cui forniscono un prodotto con un contenuto di cannabinoidi (THC e CBD) costante.
Ogni paziente in trattamento, può utilizzare la cannabis a uso medico con diverse modalità di assunzione:
per via orale:  in decotto  oppure in estratto oleoso
per via inalatoria: mediante specifico vaporizzatore

La Cannabis a uso medico può nel tempo indurre dipendenza?

La dipendenza da uso di sostanze psicotrope rappresenta un processo di natura fisiologica ed è intrinseco, infatti, a tutti i farmaci che interagiscono con specifici recettori cerebrali.
La Cannabis può indurre, pertanto, uno stato di dipendenza poiché insiste su specifici recettori cerebrali denominati CB1 e CB2.
Nello specifico ministeriale: la Cannabis ad uso medico non determina dipendenza complessa (anche detta “addiction”) se viene prescritta valutando correttamente l’eventuale rischio di uso non corretto (misuso) della stessa nei soggetti che risultano predisposti (secondo un’analisi del medico) e vulnerabili agli effetti psicotropi che essa potenzialmente possiede.

Per quali patologie può essere prescritta la Cannabis a uso medico?

Queste le indicazioni -allo  stato odierno 10-2018- del Ministero, all’utilizzo della Cannabis a uso medico.

  1. Terapia del dolore, ai sensi della legge 15 marzo 2010, n. 38 (cfr. comma 6 dell’alt. 18 quater introdotto in sede di conversione del DL 16 ottobre 2017 n. 148 della Legge 4 dicembre 2017, n. 172 pubblicata nella GU n. 284 del 5 dicembre 2017) di supporto ai trattamenti standard
  2. Effetto stimolante dell’appetito che non può essere ottenuto con trattamenti standard in: Cachessia, Anoressia e Anoressia nervosa
  3. Perdita dell’appetito in pazienti oncologici o affetti da AIDS
  4. Analgesia nel dolore cronico: Dolore neurogeno
  5. Analgesia in patologie che implicano spasticità associata a dolore resistente alle terapie convenzionali: Sclerosi multipla e Lesioni del midollo spinale
  6. Glaucoma resistente alle terapie convenzionali
  7. Effetto anticinetosico e antiemetico nella nausea e vomito che non può essere ottenuto con trattamenti tradizionali
  8. in: Chemioterapia, Radioterapia e Terapie per HIV
  9. Riduzione dei movimenti involontari del corpo e facciali che non può essere ottenuta con trattamenti standard nella sindrome di Gilles de la Tourette

Per ulteriori comunicazioni, puoi contattarmi compilando il form qui sotto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: